Bando per l’erogazione di contributi finalizzati al riposizionamento competitivo delle PMI, al sostegno agli investimenti e alla promozione della digitalizzazione e dei modelli di economia circolare

Ricordiam l’importanza del Bando per l’erogazione di contributi finalizzati al riposizionamento competitivo delle PMI, al sostegno agli investimenti e alla promozione della digitalizzazione e dei modelli di economia circolare.

Regione Veneto – DGR 1510/2021
“Sostegno a: investimenti, digitalizzazione ed economia circolare”

La Regione Veneto intende sostenere le aziende finanziando progetti volti a ammodernare i macchinari e gli impianti, introdurre innovazioni tecnologiche di prodotto e di processo,anche in ottica economia circolare, accompagnare i processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale.

BENEFICIARI

PMI con sede operativa in Veneto esistente o da individuare, che esercitano un’attività classificata con codice ATECO primario e/o secondario nei seguenti settori: C (Manifatturiero), E (Fornitura di acqua), F (Costruzioni), H (Trasporto e magazzinaggio), J (informatica e comunicazione), M (attività professionali) N (servizi di supporto alle imprese e edifici), S (altre attività di servizi).

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti spese sostenute tra il 01 novembre 2021 e il 14 febbraio 2024:
a) macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature tecnologiche per la fabbricazione digitale nuovi di fabbrica. Sono compresi gli interventi funzionali ai processi di “Transizione 4.0” e di efficientamento energetico (con diagnosi energetica ante intervento). Sono inclusi autoveicoli ad uso speciale.
b) software e tecnologie per l’ingegnerizzazione, brevetti, know-how(massimo 50% delle spese della lettera a)
c) spese per il rilascio delle certificazioni UNI EN ISO 14001:2015, UNI CEI EN ISO 50001:2018, “ReMade in Italy”, “Plastica Seconda Vita”, “FSC Catena di Custodia”, “Greenguard” e della registrazione EMAS (Regolamento CE n. 1221/2009). Spesa massima € 5.000 per ciascuna tipologia di certificazione
d) spese di fidejussione per richiesta di anticipo del contributo (nel limite massimo del 10% delle spese di cui alle precedenti voci a), b) e c)). Sono ammesse spese effettuate anche tramite leasing.

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Viene dato un contributo a fondo perdutopari al 30% della spesa. Le spese devono essere superiori a € 80.000.

Il contributo massimo è pari a 150.000 €. È possibile richiedere un anticipo sul contributo ottenuto. Il beneficio può essere erogato nell’ambito del quadro temporaneo o nei limiti del regime de minimis, in base al perdurare delle normative emergenziali. È possibile cumulare il presente incentivo con altri contributi, tra cui il credito d’imposta investimenti strumentali, nel rispetto dei limiti previsti.

TEMPI E SCADENZE

La domanda può essere presentata dal 25 novembre 2021 al 9 febbraio 2022.
Le agevolazioni di cui al sono concesse sulla base di procedura valutativache avverrà in base all’attribuzione automatica di un punteggio basato su criteri di priorità (es. intervento per Transizione 4.0, economia circolare, richiesta di certificazioni (punto C).

Per visionarlo cliccare qui

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

 

 

 

 

 

 

 

Related Posts